Setsubun – Shunbun no hi – Equinozio di primavera

Il Setsubun, Shunbun no hi, ovvero l’equinozio di primavera, in Giappone si festeggia il 21 marzo ed è considerata festa nazionale, per loro è un giorno importante perché segna la fine di un freddo, ovvero l’inverno, e segna l’inizio di un periodo più colorato e caldo come è la primavera.

Per i giapponesi non è solo un giorno importante perché si celebra l’equinozio di primavera, ma anche perché inizia un periodo, che durerà sete giorni, chiamato Haru no Higan, o meglio conosciuto come Primavera Higan.

Higan significa “altra sponda” ed è usato per indicare il passaggio da una stagione all’altra, questo giorno indica il passaggio da uno stato di quiete e riposo, ad uno stato di risveglio e bellezza.

Anche nel passaggio tra l’estate e l’autunno si festeggia un Higan simile a questo ed è a settembre durante l’equinozio d’autunno,  sono momenti dell’anno molto importanti perché le giornate hanno le stesse ore di luce e buio ed è il periodo giusto per il mutamento delle stagioni.

L’origine della festa

L’origine di questa festa non è ben nota ai giapponesi, ciò che è noto è che venne introdotta nel VII secolo per volere dell’imperatore, ma potrebbe essere ricondotta all’agricoltura, potrebbe aver origine dalle preghiere dei contadini in cui chiedevano che i raccolti fossero abbondanti.

Oggi i giapponesi prendono questo giorno come un giorno importante per dare il benvenuto alla primavera e trascorrere la giornata nelle proprie città assieme ai propri cari e visitando le tombe dei defunti chiedendo loro di dare protezione ai propri cari  offrendo loro fiori e incenso.

Cosa si mangia

In queste giornate di festa è tipico mangiare gli Ohagi, ovvero un dolce tipico fatto con pasta di riso e ripieno di azuki, ma può anche essere fatto con kinako, Farina_di_soia tostata, oppure con il sesamo.

Questa giornata è all’insegna della famiglia, del relax e del poter godersi il risveglio della natura, che come tutti sappiamo in Giappone è contornato dai tantissimi ciliegi in fiore, uno spettacolo per gli occhi.

La primavera, come l’autunno, sono i periodi migliori per visitare il Giappone, sia per la temperatura che per gli splendidi colori che queste stagioni offrono, potete trovare molti tour che vi porteranno alla scoperta dei luoghi più suggestivi.

Buon equinozio di primavera a tutti !!

 

Andate a leggere anche setsubun, dove vi raccontiamo l’inizio del passaggio della stagione e l’inizio dei festeggiamenti per poi arrivare al Shunbun no hi.

 

Per scoprire tante curiosità sul Giappone seguite la nostra sezione news.

E per portare un po’ di Giappone nelle vostre case andate a scoprire tutti i nostri prodotti sul nostro shop online.