Bonsai

Tanti ormai coltivano questi piccoli alberi, alcuni con grandi risultati, altri meno.

Noi abbiamo provato con vari, il risultato è che qualcuno è ancora con noi e altri no 🙂

Ma in pratica cos’è un bonsai, non è facile dare una definizione.

E’ il risultato di un insieme di arte, filosofia, cura dello spirito e della natura.

E’ un albero ma allo stesso tempo è un’opera d’arte, è la ricerca di una spontaneità naturale ma al tempo stesso creato attraverso scelte attente e ben mirate.

Ogni cosa mira ad un equilibrio armonioso, dalla scelta del vaso, la struttura e il colore di esso, alla scelta dello stile di allevamento .

Bisogna imparare a non aver fretta, a non essere impazienti, come per tutte le arti, per vedere i risultati bisogna aspettare che la natura e il tempo facciano il loro lavoro nel migliore dei modi.

La pianta o l’albero devono percepire l’attenzione e le cure che gli vengono date, per  allacciare un rapporto di intensità con il suo estimatore.

I primi sen sei, maestri di questa arte millenaria, hanno tramandato verbalmente i segreti e le tecniche, la quale evoca, in scala ridotta, il ciclo delle stagioni e il trascorrere del tempo.

I bonsai, proprio come ogni altro albero in natura, mutano aspetto in base al periodo dell’anno.

Ecco perché devono essere curati con passione e pazienza durante tutto il loro percorso vegetativo, in modo da apprezzare ogni cambiamento e traendo soddisfazione dai risultati ottenuti.

E’ una realtà fatta di piccoli gesti quotidiani, non sarà solo il piccolo albero a trarne benefici, ma anche chi deciderà di prendersene cura, scoprirà una nuova dimensione, a stretto contatto con la natura.

Lo scorrere del tempo prenderà una forma diversa, si aspetterà con piacere lo spuntare di una fogliolina e si gioirà di questo.

Informazioni tratte dal libro: Meravigliosi Bonsai

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.